Olympus passa al lato oscuro della forza.

Olympus passa al lato oscuro della forz

(il rosso sei tu. il nero sono io)

ritorno a scrivere con enorme ritardo perchè questo sito è stato hackerato e cancellato. ho dovuto ricorrere alla polizia postale per riavere il sito e poter pubblicare questo articolo che era pronto già da mesi. questi sono i poteri forti che vogliono impedirmi di dire la verità!**

**: non è vero un cazzo…semplicemente non mi andava di scrivere e avevo di meglio da fare…

 

 

è ufficiale! olympus è passata al lato oscuro della forza!

quale lato oscuro?

quello dei bimbiminkia!

ma tu non eri un fan di olympus?

no, io come ogni buon terrone sono fan di me stesso e al massimo di mamma e papà…e ovviamente i miei nonni… ma di olympus proprio per niente. certo ho sempre apprezzato il marchio QUANDO HA FATTO LE COSE PER BENE, ma quando fanno le cazzate non si può proprio… e ho aspettato l’uscita della nuova em1 mark 2 per avere conferma della virata del marchio verso (i sicuramente più remunerativi) bimbiminkia…

si perchè il nuovo sensore non è all’altezza delle full frame…

ma quale nuovo sensore? ancora con queste cazzate? il m4/3 permette a tutti di fare qualunque cosa, magari il problema fosse questo… e allora qual’è il problema?

il problema è che io (come dovrebbero fare tutti) non compro le fotocamere usa e getta, le uso per un pò e poi mi accatto il nuovo kit del modello mark 2. no io faccio un investimento. decido di INVESTIRE in un SISTEMA. a me il sistema m4/3 piaceva.corpi e ottiche (fisse) compatte e luminose, comandi sempre a portata di mano e ben disposti. l’ho usato e lo uso con soddisfazione ma mi sono reso conto che olympus ha abbandonato la fotografia come la intendo io… ha creato dei prodotti che abbracciavano perfettamente la mia “filosofia fotografica” ma poi ha pensato bene di voltarmi le spalle e farmi fuori definitivamente dalle scelte successive evidenziate dalle ultime uscite. e secondo loro io ora di tutta la roba che ho comprato che me ne faccio? va bene le ottiche, ma quando i miei corpi macchina arriveranno alla fine del loro ciclo di vita(perchè rotti e non perchè fuori moda) che faccio? mi converto ai bimbiminkia anche io o cambio marchio? ma secondo me dovresti…ho già cambiato! bene, ma nello specifico che c’è che non va? partiamo da quello che non andava prima, ma nell’ottica di un sistema generale discreto era trascurabile e mi aspettavo da un momento all’altro la soluzione:

corpi tropicalizzati e ottiche fisse no. posso capire se in un corredo appena nato manchino delle ottiche, posso capire se le prime ottiche tropicalizzate le fai zoom, posso capire se la gamma ha delle grandi lacune che vanno colmate prima di fare le ottiche fisse tropicalizzate, ma se stai rifacendo tutta la gamma, replichi ottiche e crei addirittura delle nuove ottiche che vanno a fare da doppione ad altre e le fai zoom, o enormi e se fisse non tropicalizzate significa che non le vuoi fare e non le farai mai… e io cosa me ne faccio della tropicalizzazione del corpo se poi l’ottica vanifica tutto? devo comprarmi uno zoom anche io? cioè io devo stravolgere i miei 30 anni di fotografia per te? no cambio! fuji che è nata dopo ha prima creato una linea di fissi non tropicalizzati(non lo erano nemmeno i corpi). ma poi con l’arrivo dei corpi tropicalizzati stanno doppiando tutte le ottiche fisse precedenti in versione tropicalizza.

batterie diverse. ogni anno cambiano batterie, ogni nuovo modello è un pò diverso dalle altre, non dico tutte, ma almeno le top di gamma le vuoi fare tutte e tre uguali? no! e io secondo te mi metto a viaggiare con 10 batterie e tre caricatori diversi? fuji fa tutta la serie x con le stesse batterie, significa che oltre a viaggiare con un unico caricatore, puoi avere come scorta anche 3 batterie, oltre alle 3 già montate su tre corpi (se ne hai tre).

il display orientabile. il display orientabile è davvero una cosa da bimbiminkia… solo l’economica em10 è rimasta col display “tiltabile.” ma come cazzo si fa a fotografare col display orientabile sul lato? è scomodissimo! impedisce certe manovre sui comandi, di fatto toglie una mano dalla fotocamera che usi o per muovere il display o per reggere il corpo e se contemporaneamente decidi anche di muovere qualche parametro sono guai. oltre al fatto che sembri un ninja che sfodera la sua katana ogni volta che “arrotoli” sto coso, alla faccia della discrezione o della praticità. col display “tiltabile” puoi manovrare il display con un solo dito… si ma questa è una soluzione che privilegia il video, lo so che a te non piace ma a molti piace… ok, ma hai tre fotocamere tutte di livello professionale, ci sta che una la dedichi allo stile e alle bimbominkiate (la penf) un altra può essere orientata magari ad un sensore più denso e capacità creative maggiori e quindi anche il video (la em5) ma poi lasciane una incentrata alla fotografia pura magari anche con un sensore meno denso e migliori le prestazioni af e alti iso… no, con la em1 II, hanno creato semplicemente una fotocamera identica alle due precedenti,diversa solo nell’estetica, ma “un pò più meglio” nelle funzionalità… che senso ha? farmi scappare? complimenti ci sei riuscita! in fuji il display orientabile sul lato non lo mettono nemmeno sule compatte…

ma giustamente loro puntano alla massa, i professionisti sono pochi e non garantiscono i numeri che il mercato richiede… certo! ma c’è una cosa che tu non sai…(una? no ne sai parecchie).. oggi senti tanto parlare di canon, ma fino a pochi anni fa canon non se la cacava nessuno…. non che non facesse belle fotocamere o buone ottiche ma molti preferivano altro… d’un tratto cominciano a comparire in ogni manifestazione sportiva dei teleobbiettivi enormi e bianchi… contemporaneamente canon nello sviluppo dell’autofocus (novità in quagli anni) comincia a prendersi un pò di vantaggio… oggi canon è una delle big del mercato…sai perchè? perchè nella testa dei consumatori canon è sinonimo di fotografo professionista.tutti i fotoreporter (tranne me) ambiscono ad una leica, perchè tutti i più grandi e famosi fotorepoter della storia usavano leica, e quindi lo spirito emulativo, unito all’insicurezza fa si che usare la fotocamera che usa un professionista sia una scelta giusta e sicura. pensiamo al tennis, le due racchette più vendute al mondo negli ultimi anni sono in assoluto la babolat pure drive di rafael nadal (per anni numero 1 al mondo), poi la wilson pro staff di roger federer (che poi abbandonano tutti quando capiscono che solo roger ci riesce a giocare bene) e da un anno a questa parte sono cresciute le vendite delle head di djockovic (o come cazzo si scrive) che è l’attuale numero 1 e murray che è in numero 2. i professionisti sono un traino… se un professionista usa un tuo prodotto quel prodotto acquista credibilità…

una persona saggia e riflessiva a questo punto direbbe: “cara olympus mi auguro di sbagliare e ti auguro di aver azzeccato in pieno la tua scelta di marketing e spero tu faccia un pacco di soldi”….. ma io dico: “ti auguro di fallire! di non vendere più un cazzo e poi venire da me a chiedermi aiuto…e la mia risposta sarà: FOTTITI!” …perchè io sono un cazzo signore!

e di chi è la colpa secondo te? e che ne so… di SONY! e che c’entra sony con olympus? sony ha acquistato quote significative di olympus anni fa (credo il 30%) ha portato in sony quello che era il fiore all’occhiello di olympus, la stabilizzazione a 5 assi oggi su tutte le fotocamere di punta della sony, e ha ripagato olympus con il suo gruppo di geni del marketing bimbiminkia che fanno prodotti per i loro simili… SONY è IL MALE ASSOLUTO!

per chi legge: non sono pagato da fuji….

per fuji: se vuoi pagarmi non mi offendo!….anzi.